La partita dei diritti: sabato 12 marzo debutta la Nazionale gay friendly


NAZIONALEGAY_LOCANDINA_PARTITA_AVEZZANO_definitivo-01_2Per i diritti, per lo sport e contro la discriminazione
. Questi sono i capisaldi della Nazionale italiana Calcio Gay Frienldy. Mancano ormai pochi giorni al grande evento che vedrà il debutto sul campo comunale di Avezzano, in provincia dell’Aquila, in una gara di solidarietà con gli amici della Nazionale Attori.

Una selezione durata quasi un anno in giro per l’Italia, guidata dal coordinatore nazionale di Gaycs Adriano Bartolucci Proietti e dallo staff composto dal direttore sportivo Mattia Di Tommaso, l’allenatore Catello De Simone e il responsabile tecnico Fabio Conte. Atleti di ogni orientamento sessuale formeranno un gruppo affiatato e combattivo, provenienti anche dalle oltre dieci squadre lgbt presenti sul territorio nazionale che animano innumerevoli tornei in tutta Italia, tra cui l’evento sportivo multidisciplinare lgbt italiano più importante ed articolato che si svolge ogni anno a Roma: gli “Italian Gaymes”. Requisito principale: sostenere la lotta ai pregiudizi e la rivendicazione allo sport accessibile a tutti, senza barriere tra gay ed eterosessuali.

“La nazionale gay friendly – spiega Adriano Bartolucci Proietti –  vuole promuovere Il calcio e lo sport come motore di aggregazione, condivisione, sensibilizzazione ed inclusività, per ricreare un ambiente ludico dove la priorità sia crescere insieme al di fuori di pregiudizi e vivere il vero significato dello sport più amato e diffuso del Paese”.

Appuntamento quindi alle ore 15,30 sabato 12 Marzo – Stadio dei Marsi. Il biglietto è di 5 euro che verranno donati alla Croce Verde di Avezzano. Per l’aquisto info@nazionalegay.it – info@croceverdeavezzano.it – 371.1371445

La redazione

Tags: × × × × × ×