Join Anddos: rivedi la diretta e scopri tutte le novità della nuova stagione!

Giovedì 29 Settembre è stata presentata la nuova campagna adesioni di Anddos 2016-2017 e il nuovo quotidiano Pride Online. Rivedi la diretta della conferenza stampa presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa in Roma e scopri le novità presentate durante l’evento

#JoinAnddos – La nuova campagna adesioni – Diversi e diverse…da chi? premiare la base associativa, pubblicizzare i servizi.

Entra anche tu a far parte del circuito Anddos, con il quale potrai accedere ad oltre 70 strutture in tutta Italia. Otre 200.000 soci e socie ti aspettano per condividere il tuo tempo libero in ambienti sicuri. Accedi ai nostri servizi per tutelare il tuo benessere e la tua salute e lotta insieme a noi per il riconoscimento dei diritti civili. Vivi i vantaggi del nostro circuito di oltre 2300 convenzioni locali e nazionali. Scaricando l’app One Pass, accedi a sconti, promozioni e omaggi pari a 600€

schermata-2016-09-30-alle-21-46-37

 

 

Le convenzioni Anddos-Elisir 

Oltre 2000 convenzioni per soci e socie Anddos grazie alla collaborazione con l’associazione Elisir. L’Associazione Culturale Elisir e Anddos, Associazione Nazionale contro le Discriminazioni da orientamento sessuale, hanno stabilito un’intesa per offrire a tutti i soci e le socie Anddos una serie di vantaggi e benefici esclusivi. L’Associazione Elisir, ha stipulato una serie di accordi con organizzazioni associative e partner di primo piano, operanti a livello nazionale e internazionale, tra cui AssoCral ed AssoIntesa, per poter usufruire di una vasta gamma di servizi assicurativi, commerciali, finanziari, sanitari, telefonici e televisivi, artistici, ricreativi e formativi. Tra i marchi convenzionati più conosciuti SKY, Musei Vaticani, MercatoneUno, Euroma2, Euronics, Tuodì, Chef Express, Bialetti. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di premiare una baseassociativa estremamente eterogenea con nuovi servizi e opportunità e valorizzare una grande comunità di persone ispirata a valori e principi comuni.

Grazie all’App One Pass, i soci e le socie Anddos possono accedere ad un circuito di oltre 2000 convenzioni. Ecco come fare:

– Apri l’App One Pass

– Vai al menù convenzioni (suddiviso in “nazionali” “in evidenza” e “vicino a te”)

– Seleziona la convenzione e apri la tessera digitale Elisir

– Mostra la tessera Elisir al negozio convenzionato

Hai un’attività che vorresti convenzionare? Attraverso Elisir, è possibile inserire gratuitamente qualunque attività nel circuito di convenzioni.

Per informazioni e assistenza contatta il numero verde 800608547

 

Pride Online, il nuovo quotidiano nato dalla collaborazione tra Anddos e Pride

Il progetto “Pride Online” nasce dall’esperienza quasi ventennale della storica rivista mensile “Pride” e dall’associazione nazionale Anddos. pride-onlin-a3L’obiettivo è quello di costruire un media innovativo sul panorama dell’informazione nazionale ed internazionale, in grado di rompere quel muro che ancora esiste tra i due “mondi”, etero e omosessuale. Vogliamo dimostrare che le tematiche di libertà, solidarietà, inclusività e sessualità consapevole possono unire le persone nella lotta al pregiudizio, al sessismo e ad ogni tipo di discriminazione. Per questo, daremo vita a un’informazione plurale e trasversale.

“ETERO O OMO?” VIVIAMO NELLO STESSO MONDO La discriminazione di un gruppo di persone danneggia tutta la società. Non è un caso se il “Gay Pride”, negli ultimi anni,è diventato semplicemente il “Pride”, con la partecipazione sempre più ampia di persone eterosessuali e non strettamente attiviste. E’ chiaro che i diritti civili e le libertà personali non sono più il tema di una singola comunità o “minoranza”, ma riguardano l’intera società civile. Il nostro progetto vuole affrontare il tema del giorno e i fatti più rilevanti di cronaca, dalla tecnologia alla manovra finanziaria, trovando quei nessi che richiamano trasversalmente il “tema Pride”.

LE PAROLE SONO IMPORTANTI Vogliamo promuovere un uso del linguaggio che superi espressioni spesso discriminanti o inopportune anche da parte dell’informazione di settore. Pride Online dovrà da questo punto di vista essere un laboratorio innovativo per un linguaggio non sessista e realmente inclusivo di tutte le identità.

PARLIAMO PROPRIO CON TE L’autorevolezza e la qualità del giornale, la competenza di chi scrive e la credibilità delle fonti saranno le prerogative che ispireranno il nostro lavoro, insieme a un costante e continuo confronto con i nostri lettori e lettrici. Aspettiamo i tuoi suggerimenti per migliorare e crescere insieme. Buona lettura!

Comunicato del 28-09-2016

————–

Giovedì 29 settembre, alle ore 11, presso la sede della Federazione Nazionale dela Stampa in Roma (Sala Azzurra), Anddos, Associazione Nazionale contro le Discriminazioni, da Orientamento Sessuale, e Pride, storico marchio LGBTI italiano, organizzano una conferenza stampa congiunta per illustrare l’inizio di un importante progetto innovativo, che coinvolgerà presto altri attori, nell’ambito dell’informazione e del sostegno alla lotta per i diritti civili.

Anddos presenta la sua prima campagna ufficiale di tesseramento, “Join Anddos” La campagna vuole premiare una grande comunità estremamente eterogenea di oltre 190.000 persone,  promuovendo diverse novità e servizi per i soci e le socie, valorizzando il senso di appartenenza alla nostra realtà, una comunità di persone di, ogni identità sessuale, basata sui principi di inclusione, libertà e sessualità consapevole. A partire da questa stagione, inoltre, qualunque brand, negozio ed esercizio commerciale potrà avere accesso al sistema di convenzioni riservato alla nostra base associativa attraverso la tessera digitale, grazie alla collaborazione con l’associazione Elisir.

10679632_557865777677368_667775197954814549_o

Mario Marco Canale – Presidente Nazionale Anddos

Siamo convinti che la battaglia successiva alle unioni civili sia prima di tutto di carattere culturale e debba entrare nella quotidianità delle persone, etero ed LGBTI, per far passare in maniera capillare quei messaggi e quelle informazioni indispensabili al contrasto dell’omotransfobia e di ogni ostacolo all’espressione delle identità sessuali.

E’ evidente, quindi, che si apre una fase nuova per la nostra associazione e per tutti i soggetti che fino ad ora si sono impegnati nella battaglia per i diritti civili in Italia. E’ per questo che Anddos e lo storico marchio Pride, che da oltre 20 anni pubblica il noto mensile a tematica su carta stampata, hanno deciso di dar vita ad un nuovo quotidiano in rete, “Pride Online”. Il nuovo media ha l’obiettivo fondamentale di traghettare la storica eredità di libertà e liberazione propria del “movimento gay” degli anni passati in uno scenario in cui la società intera inizia a comprendere l’importanza universale di questi temi.

Frank Semenzi – Ideatore del marchio “Pride”

E’ per questo che “Pride Online” è un quotidiano nato per superare stereotipi e barriere tra il cosiddetto “mondo etero” e “mondo gay”. La nuova redazione opererà assumendo un punto di vista critico sul mondo e sui principali fatti di cronaca, associando la notizia del giorno ai temi che riguardano i diritti umani e le discriminazioni.

Partiamo certamente da un pubblico definito “gay friendly”, che ci segue già, ma abbiamo l’obiettivo di parlare davvero a tutti e tutte. La nostra idea è quella di un media “LGBTI support”, dove per supporto intendiamo la capacità di rendere diffuse, capillare e trasversali queste tematiche. Non esistono, infatti due “mondi” che si dicono di essere “amici”, ma persone che vivono nel medesimo mondo e che ci chiedono di raccontare l’importanza della sessualità consapevole e della lotta a ogni discriminazione ad un pubblico sempre più ampio. Obiettivo di medio termine, infine, è quello di un media che possa esprimersi in diverse lingue, affacciandosi su un palcoscenico internazionale entrando anche in quelle aree del mondo dove purtroppo i diritti umani si calpestano fino a privare le persone della dignità e della vita.

Mario Marco Canale

Presidente Nazionale Anddos

Frank Semenzi

Fondatore di Pride