Diritti alla meta: una grande piazza di uguaglianza e libertà – FOTO

_DSC9298 copiaUna piazza del Popolo piena, nonostante il tempo avverso e i circa 10 giorni in cui è stata organizzata, Diritti alla meta, una grande manifestazione in cui hanno trovato spazio in maniera determinata e compatta la voglia di esprimere indignazione per quei diritti ancora negati dalla legge sulle unioni civili approvata in Senato e la voglia di rilanciare una nuova stagione di libertà e uguaglianza. Il movimento ha dimostrato di potersi muovere indipendentemente dall’agenda della politica. Dalla piazza è arrivato un chiaro segnale per l’approvazione immediata della legge alla Camera, nonostante si tratti di una soluzione parziale, e, al contempo, un chiaro messaggio per la piena uguaglianza e il matrimonio egualitario.

Sul palco, tra gli interventi delle associazioni, anche Emma Marrone e Paola Turci. Splendido il momento finale con i bambini e le bambine di Famiglie Arcobaleno insieme sul palco al sottofondo di “Arriverà l’amore”. In piazza ha avuto spazio anche il tema della sessualità consapevole, una delle battaglie del futuro: Anddos ha distribuito oltre 1000 preservativi in tutta la piazza, per testimoniare la necessità di un forte impegno sul tema dell’educazione sessuale per rendere tutte e tutti capaci di vivere concretamente la propria identità. (Foto: Jessica Guidi)

La redazione